Nonni e nipoti: dolci trasgressioni

0
434

A casa dei nonni in genere si infrangono le regole. Per i nipoti, i nonni preparano di tutto, pensando che i bambini non abbiano mai mangiato abbastanza. Qui vi forniamo alcune ricette di cibi trasgressivi che i nonni possono preparare insieme ai nipoti ogni tanto e senza esagerare. Inoltre trattandosi di preparazioni semplici, i nostri figli possono esseguirle praticamente da soli, stavolta saranno loro a preparare la merenda ai nonni.

Budino di cioccolato

Tipica e semplice merenda dei nonni; le virtu del cacao ormai sono conosciute da tutti, rilassante per il suo contenuto in teobromina, stimola la produzione di endorfine , sostenza che il nostro cervello produce quando si accende la spia dello stress e che donano una sensazione di benessere a tuto l’organismo.

Ingredienti: 500g di latte intero,100g di cioccolato fondente, 100g di burro, 100g di zucchero semolato, 50g di farina.

Uniamo  in una casseruola il latte e lo zucchero e mescoliamo, mettiamo sul fuoco al minimo, aggiungiamo il cioccolato fondente spezzettato e iniziamo a farlo sciogliere.  In un’altra casseruola facciamo sciogliere il burro e vi stemperiamo con una forchetta la farina, poi iniziamo ad aggiungere un po’ di latte e cioccolato fino a esaurimento, facendo attenzione che il composto non attacchi.

Una volta incorporato tutto il latte, attendiamo ancora 1-2 minuti e facciamo addensare bene.  Bagniamo uno stampo di silicone con acqua molto fredda e vi versiamo il budino; lo riponimao quindi in frigo per tutta la notte. Al momento di servire, immergiamo lo stampo in acqua calda per 1 minuto, quindi lo revesciamo sul piatto da portata. Possiamo decorarlo con frutta sciroppata a piacere o fragole fresche.

 

Tiramisu

Questo dolce di origine veneta è  altamente calorico, quindi va gustato con moderazione. Per questa variante consiglio di pastorizzare i tuorli e di non usare gli albumi.

Ingredienti: 6 tuorli, 150g di zucchero semolato, 600g di mascarpone, 250g di panna montata, 400g di biscotti savoiardi, 3 bicchieri di caffe, 1 cucchiaio di zucchero semolato, un pizzico di sale, 2 cucchiai di cacao amaro.

Iniziamo con la pastorizzazione dei tuorli, mettiamo 45 ml di acqua in un pentolino con il fondo spesso e aggiungiamo lo zucchero. Separiamo i tuorli dagli albumi e li montiamo con le fruste elettriche  a bassa velocita.  Cuociamo lo zucchero per 7 minuti, quindi sempre con la frusta alla velocita minima aggiungiamo a filo il caramello alle uova;  portiamo aora al massimo della velocita del frustino e montiamo fino a quando il composto si raffredda.  Mettiamo in frigorifero, è  molto importante che tutti gli ingredienti siano alla stessa temperatura.

Una volta raffreddati prendiamo il mascarpone e lo montiamo con la frusta per qualche minuto per togliere eventuali grumi.  Uniamo al mascarpone la panna e mettiamo coperto con la pellicola in frigorifero.  Prendiamo una pirofila o dei bicchieri monoporzione e cominciamo a sistemare i savoiardi ma dopo aver messo prima un cucchiaio di crema; bagnamo i savoiardi con del caffe, e cominciamo ad alternare, savoiardi crema, finiamo con della crema. Prima di servire spolverare con del cacao.

 

Nutella in casa

Ingredienti: 100g di cioccolato fondente, 100g di zucchero, 70g di burro, 7 cucchiai di latte, 60g di nocciole sgusciate, una bustina di vanaiglia.

Frulliamo le nocciole con lo zucchero nel mixer fino ad ottenere una pasta simile alla pasta di mandorle. Facciamo fondere a bagnomaria il cioccolato spezzetato e il burro, mescolando con una frusta per mantenere molto cremoso.  Aggiungiamo il latte, la pasta di nocciole e facciamo cuocere, sempre a bagnomaria, per 10 minuti, fino a che la crema non si sara’ leggermente  addensata.  Aggiungiamo la vaniglia e togliamo il bagnomaria dal fuoco. Passiamo la crema al setaccio a maglie sottili prt tpglirtr tutti i grumi, poi lo distribuiamo in vasetti ermetici ancora calda e coprendola sulla superficie con un dischetto di carta da forno inumidito con del liquore da dolci. Chiudiamo bene i vasetti  e la conserviamo in frigorifero, avendo l’avvertenza di toglierla da li 10 minuti prima di usarla.

 

Nutellini

Ingredienti: un rotolo di pasta sfoglia, zucchero a velo, nutella a piacere

Tiriamo la pasta sfoglia piu’ sottile con  il mattarello infarinato e ritagliamo con la rotella dentata dei quadrati di 4 cm per lato. Al centro di cisacuno disponiamo 2 cucchiaini di nutella e li richiudiamo a triangolo.  Li mettiamo in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti, estraendoli per cospargerli di zucchero a velo e rimeterli in forno, sotto il grill a 200 gradi per latri 5 minuti. Se la pasta sfolgia non era congelata, potete congelare i nutellini e riscaldarli in forno a 180 gradi per 5 minuti al momento del bisogno.

 

Rotolone

La pasta biscotto è  un pan di Spagna abbastanza elastico da poter essere arrotolato. Si puo’ farcire a piacere: è  la pasta di base per zuccotti, cassate, dei famosi tronchetti di Natale o delle mitiche girelle.

Ingredienti: 4 tuorli, 5 akbumi, 9 cucchiai di zucchero, un cucchiaio di fecola, 4 cucchiai di farina autolievitante, gelato al gusto preferito, nutella, sale.

Montiamo gli albumi a neve con 5 cucchiai di zucchero e un pizzico di sale; mettiamo da parte in frigorifero.  Setacciamo la farina e la fecola. Montiamo i 4 tuorli con 4 cucchiai di zucchero  fino a che non diventano bianchi e spumosi. Togliamo gli albumi dal frigorifero e ai tuorli aggiungiamo poco a poco albumi e farina, alternandoli, molto piano per non smontare il compostio. Imburriamo una teglia bassa e larga e la ricopriamo di carta da forno.  Vi stendiamo bene il composto, livellandolo, e inforniamo a 210 gradi e a mezz’altezza per 10 circa.

Mentre l’impasto cuoce, bagniamo un pezzo di carta da forno, lo strizziamo bene, lo mettiamo sul piano di lavoro e lo cospargiamo con un po’ di zucchero semolato. . Sfroniamo l;impasto, lo rovescaimo sul foglio e li arrotoliamo insieme.  Stringiamo bene ai lati la carta come se fosse una caramella e mettiamo a raffreddare. Al momento di farcire il rotolone, lo srotoleremo, lo spameremo di gelato, lo arrotoleremo di nuovo e lo metteremo in frezeer per 5 minuti. Lo serviremo affettato e accompagnato da un po’ di Nutella scaldata a bagnomaria.

 

Caramelle Mou

Quante volte si raccomanda ai nonni: niente caramelle!!!! Le caramelle non vanno mai mangiate prima dei pasti e prima di andare a letto.

Ingredienti: 250g di zucchero semolato, 250g di panna fresca, 1 bacca di vaniglia, 60g di miele di acacia, 30g di burro.

Mettaimo lo zucchero in una casseruola  insieme alla panna, al miele, alla polpa della bacca di vaniglia e al burro e poriamo a cottura a fuoco basso, mescolando finoa che il composto non sara’  marroncino dorato; ci vorrano circa 10 minuti.

Fermiamop la cottura immergendo la casseruola in una ciotola di acqua ghiacciata. Usando due cucchiaini, formiamo le caramelle e le disponiamo a raffreddare su un foglio di carta forno leggermente unto. Quando saranno comletamente fredde potremo incartarle con la carta trasparente per le caramelle e riporle in una scatola di latta. Si conservano per molto tempo.

Polenta fritta dolce

Un dolce antico e semplice,  una valida alternativa per la merenda  se accompagnato da un bel bicchiere di latte.

Ingrdienti: 750 ml di acqua, 90g di zucchero, 100g di ricotta, 200g di farina di mais precotta, la scorza grattugiata di 1 limone, farina, pangrattato, 2 uova, olio di semi per friggere, sale, zucchero a velo.

Portiamo a bollore l’acqua con lo zucchero  e la scorza del limone, poi vi versiamo a pioggia la farina  di mais mescolando con la frusta per imedire  che si formino i grumi e la cuociamo per 20 minuti avendo cura di mescolare ogni tanto.  Quando è  cotta  la leviamo dal fuoco e aggiungiamo la ricotta o la panna da cucina. Mescoliamo bene, versiamo in una teglia leggermente unta e livelliamo con il dorso di un cucchiaio.  Mettiamo in frigorifero a raffreddare: una volta che il composto si è  raffreddato, lo tagliamo a losanghe che passeremo prima nella farina, poi nelle uova sbattute leggermente salate e infine pressando bene, nel pangrattato. Friggiamo e quindi nell’olio ben caldo e serviamo cospargendo la polenta dolce di zucchero a velo.

 

LEAVE A REPLY