• QUOTIDIANO DI INFORMAZIONE SANITARIA - SALUTE E SANITÀ - NOTIZIE, INFORMAZIONI E CONSIGLI - QUOTIDIANO DI INFORMAZIONE SANITARIA - SALUTE E SANITÀ - NOTIZIE, INFORMAZIONI E CONSIGLI - QUOTIDIANO DI INFORMAZIONE SANITARIA - SALUTE E SANITÀ - NOTIZIE, INFORMAZIONI E CONSIGLI - QUOTIDIANO DI INFORMAZIONE SANITARIA - SALUTE E SANITÀ - NOTIZIE, INFORMAZIONI E CONSIGLI - QUOTIDIANO DI INFORMAZIONE SANITARIA - SALUTE E SANITÀ - NOTIZIE, INFORMAZIONI E CONSIGLI - QUOTIDIANO DI INFORMAZIONE SANITARIA - SALUTE E SANITÀ - NOTIZIE, INFORMAZIONI E CONSIGLI - QUOTIDIANO DI INFORMAZIONE SANITARIA - SALUTE E SANITÀ - NOTIZIE, INFORMAZIONI E CONSIGLI - QUOTIDIANO DI INFORMAZIONE SANITARIA - SALUTE E SANITÀ - NOTIZIE, INFORMAZIONI E CONSIGLI - QUOTIDIANO DI INFORMAZIONE SANITARIA - SALUTE E SANITÀ - NOTIZIE, INFORMAZIONI E CONSIGLI - QUOTIDIANO DI INFORMAZIONE SANITARIA - SALUTE E SANITÀ - NOTIZIE, INFORMAZIONI E CONSIGLI

I Nostri Sponsor

BERGAMO CAPITALE DEL NASO con Enrico Robotti, direttore della Chirurgia Plastica del nuovo ospedale Papa Giovanni XXIII

Il “bollino blu” arriva dal più importante congresso di chirurgia plastica del mondo, di scena in questi giorni in Cile, in cui il primario del Papa Giovanni XXIII ha illustrato le ultime frontiere della chirurgia del naso.
A Bergamo anche la maggior casistica internazionale di interventi ricostruttivi post tumore

Ricostruire un naso, ma anche semplicemente renderlo più bello e funzionale di quanto madre natura abbia fatto, è un’impresa che riesce ai massimi livelli a Bergamo.
Il “certificato di qualità” arriva da Santiago del Cile, dal 24 febbraio all’1 marzo sede del XVII congresso dell’IPRAS, International Confederation for Plastic Reconstructive & Aesthetic Surgery. Dalla ribalta del più importante appuntamento mondiale delle società scientifiche di chirurgia plastica del mondo, che raccoglie una platea di oltre 3000 partecipanti, Enrico Robotti, direttore della Chirurgia Plastica del nuovo ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, traccia con le sue presentazioni le ultime frontiere sia per la ricostruzione del naso dopo trauma o tumore, sia per la rinosettoplastica vera e propria, l’intervento di chirurgia plastica che rimodella le ossa e il setto nasale. Un tema “caldo”, sempre più affrontato in ospedale e in città, che dal 2008 è sede del Bergamo Open Rhinoplasty Course, l’appuntamento formativo che ogni due anni (il prossimo appuntamento è per il 2014) chiama a raccolta i maggiori specialisti del mondo e che, nell’ultima edizione del 2012, ha raccolto a Bergamo 280 chirurghi provenienti da 32 Paesi.
Sempre l’anno prossimo, poi, sarà ancora Bergamo ad ospitare il congresso nazionale della SICPRE, la Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica di cui Robotti è presidente, che vedrà i circa 1400 soci confrontarsi, insieme a molti altri temi, anche sul naso, tra funzione ed estetica.
«Il “bel nasino”, anche quando lo si riesce a produrre chirurgicamente, può nascondere l’insidia di una cattiva respirazione – dice Robotti, anche vice-presidente di The Rhinoplasty Society Europe, la società europea di rinoplastica -. Sono interventi strutturali, e talvolta effettivamente ricostruttivi non solo quelli in cui si affrontano nasi “distrutti” da tumore, ma anche tutti quelli relativi a nasi già operati. È la cosiddetta chirurgia secondaria: operare un naso già operato, di cui però il paziente non è soddisfatto, da un punto di vista estetico o funzionale. In base alla casistica raccolta con il mio team, circa 1 rinoplastica su 5 è secondaria».
Altrettanto “eccellente” la posizione della chirurgia plastica bergamasca per quanto riguarda la ricostruzione del naso dopo un tumore della cute. «Nel 2011 – sottolinea Robotti –, con uno dei miei collaboratori, il dottor Denis Codazzi, abbiamo pubblicato la più ampia casistica mai elaborata in proposito da un singolo ospedale. Un record internazionale: 3957 casi in 15 anni, di cui 891 alla piramide nasale»
“Open”, come all’estero
Una della particolarità della rinoplastica in “versione bergamasca” è la tecnica con cui viene eseguito l’intervento. Dice ancora Robotti: «Nel mio team utilizziamo la metodica “open”, aperta, che comporta un’incisione sulla columella, la striscia di tessuto che separa le narici. Si tratta di una tecnica che presenta innanzitutto il grande vantaggio di esporre completamente tutte le strutture che compongono il naso: tramite l’incisione nella columella, si scollano i tessuti di rivestimento e si ha così accesso immediato e diretto alle cartilagini della punta, alle ossa nasali, al setto. Di qui la possibilità del massimo controllo su ogni fase dell’intervento. Una bella differenza rispetto alla cosiddetta rinoplastica classica, in cui si scollano meno tessuti ma si interviene senza il beneficio della visione diretta e completa“

Un naso sul braccio? Anche no…
La notizia è di poche settimane fa: il chirurgo inglese Alex Seifalian ha “coltivato” un naso sul braccio di un paziente. A causa di invasivo tumore della pelle, infatti, questi aveva completamente perso la cartilagine. Il risultato? Un profilo piatto, con evidenti problemi funzionali ed estetici. Per ricostruire il naso, l’equipe del dottor Seifalian è partita prelevando cellule staminali dal midollo osseo del paziente. Utilizzando sue vecchie fotografie, trasformate in immagini 3D, è stato realizzato un calco in vetro che è servito da modello per creare “l’impalcatura”, cioè la struttura portante del nuovo naso, in poliuretano, sulla quale sono state depositate le cellule staminali, che sono state poi manipolate in modo tale che si sviluppassero dando origine al tessuto cartilagineo che costituirà la struttura portante del naso stesso.
Per favorire lo sviluppo di una quantità di pelle sufficiente per ricoprire il tessuto cartilagineo, all’uomo è stato innestato, sotto la cute dell’avambraccio, un palloncino che è stato gonfiato fino a fargli assumere le dimensioni del naso.
Qualche settimana fa, il palloncino è stato inciso e al di sotto è stato inserito il naso cartilagineo.
In questo modo, la pelle del braccio e la cartilagine del naso si uniscono tra loro, si “omogeneizzano” fino a costituire un unico tessuto. L’abbozzo di naso risulta così coperto di pelle e progressivamente si connette alla circolazione sanguigna e alle cellule nervose. Tra meno di 2 mesi, il nuovo “naso” sarà espiantato e innestato, con un nuovo intervento “microchirurgico”, nella posizione che occupa qualsiasi naso naturale.
Sembra un racconto di fantascienza, ma è realtà. Anche in Italia? «Ovviamente si tratta di un caso estremo – dice Robotti – e a mio parere anche molto indaginoso. Le ricostruzioni avvengono con buoni risultati estetici e funzionali di solito semplicemente ricorrendo ai tessuti vicini». Seppur ideato e condotto razionalmente, quindi, il “naso nel braccio” è ancora e solo una sorta di esperimento. «Ma molto, molto interessante per le implicazioni di poter costruire nuovi tessuti e organi utilizzando come “ospite” lo stesso paziente. Tessuti e organi potranno poi essere re-impiantati, come in un consueto trapianto ma senza le problematiche di possibile rigetto: si tratta di tessuti del paziente che quindi non richiedono le terapie immunosoppressive altrimenti obbligatorie».

Info:
Ufficio stampa SICPRE - Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica,
www.sicpre.it
Dorina Macchi,
dorina.ink@tiscali.it
INK - studio giornalistico associato, Via Fara 8 - Milano Tel. 02 92802705
Www.inkstudiogiornalistico.it

Segnalato da:
Vanna Toninelli
Ufficio Stampa
Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII
ufficiostampa@hpg23.it

Redazione HCmagazine

Lunedì, 25 Febbraio 2013

Cerca nel sito

22 Ottobre 2014
Assistenza e servizi

Salone del gusto per la SALUTE: la Rete Oncologica Piemonte e Valle d'Aosta

MANGIARE SANO PER VIVERE IN BUONA SALUTE Conferenza 26 ottobre h.18,00 Sala Blu Il progetto Follow Up e Stili di vita si presenta all’edizione 2014 del Salone del Gusto – Terra (continua...)
21 Ottobre 2014
Assistenza e servizi

Convegno Venerdì 24 Ottobre - La salute di mamme e bambini africani

VENERDI' 24 OTTOBRE 2014 ALLE ORE 17.30 A BRA nell'AUDITORIUM della CASSA DI RISPARMIO DI BRA in via Principi di Piemonte,12. Si tratta del convegno su "LA SALUTE DELLE M (continua...)
21 Ottobre 2014
Sanità Cuneo

INTERVENTI PRECOCI SU GIOVANI DEL CENTRO DI SALUTE MENTALE

La letteratura scientifica nel campo della salute mentale sottolinea sempre più l’importanza degli interventi precoci, efficaci sia sul piano riabilitativo che preventivo: una riab (continua...)
21 Ottobre 2014
Sanità Cuneo

CROSO SANITA' A SAVIGLIANO: Codici deontologici a confronto all’Asl CN1

Codici deontologici: prospettive a confronto” è il tema del corso che si terrà, nella seconda edizione, il 28 ottobre prossimo a Savigliano, presso la sala congressi del SS. (continua...)
21 Ottobre 2014
Asl e Aziende Ospedaliere

Innovazione della SANITA' LAZIALE: RICETTE ONLINE E ASSISTENZA NEI GIORNI FESTIVI

L'Associazione Articolo 32 ha accolto con enorme soddisfazione la notizia dell' accordo firmato tra Regione e medici di famiglia. (continua...)
Collaborazioni esterne con la Redazione di HCMagazine - per info: redazione@hcmagazine.it

Componente mancante per la visualizzazione di contenuti Flash.

Ti tocco toccati - Cladio Novali presenta il progetto
Claudio Novali, Primario del reparto di Chirurgia vascolare dell'Ospedale Santa Croce di Cuneo, pres…

“GIM, PALADINO DI UN SOGNO”: UN CONCORSO NARRATIVO NAZIONALE

Concorso rivolto a pazienti, famigliari ed operatori per raccontare la malattia oncologica e le pratiche di cura.
La partecipazione all’iniziativa, organizzata dalla Fondazione Edo ed Elvo Tempia in collaborazione con l’ASL BI, è libera. Gli elaborati giudicati più meritevoli saranno raccolti in un volume e pubblicati, anche in forma anonima
Tutte le info nell'articolo a seguire.

CORSI DI FORMAZIONE workshop e bandi

Nuovi CORI FORMAZIONE SANITARI.

Si terrà a Dronero, presso l’Istituto Alberghiero, il 10 e 19 novembre il corso sulla celiachia organizzato dall’Asl CN1 “Progetto Celiachia”, parte il corso per ristoratori e albergatori Si terrà presso i locali dell’Istituto alberghiero G. Donadio di Dronero il corso teorico-pratico relativo al...
E prima edizione del Premio Ricerca IOR Il prof. Stefano Semplici, Presidente del Comitato internazionale di Bioetica dell'Unesco, sarà all'Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna (Aula Magna, Centro di Ricerca, via di Barbiano 1/10) giovedì 23 ottobre alle ore 12 per una lettura scientifica dal...
La Nefrologia Pediatrica, Dialisi e Trapianto del Dipartimento ad Attività Integrata (DAI) di Salute della Donna e del Bambino dell'Azienda Ospedaliera di Padova, ha organizzato quest'anno il Congresso Nazionale della Società Italiana di Nefrologia Pediatrica, di cui sarà celebrata la 30^ edizione...
IL XLV CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI NEUROLOGIA Fino al 14 ottobre verranno presentati i risultati dei più innovativi studi scientifici in campo neurologico E' in corso a Cagliari la XLV edizione del Congresso Nazionale della Società Italiana di Neurologia (SIN), il consueto...
Fossano. La Struttura di Igiene Alimenti e Nutrizione (SIAN) del dipartimento di Prevenzione dell’Asl CN1, intende organizzare un corso di formazione, con possibili riedizioni nel 2014 - 2015 per la conoscenza e identificazione delle specie fungine, con esame finale per il rilascio di attestato....
Conoscenze, attitudini e comportamenti programma del corso: 18 Ottobre 2014 h. 9-18 SAVIGLIANO UNIVERSITA’ DI SAVIGLIANO CORSO DI STUDI DI SCIENZA DELL’EDUCAZIONE VIA GARIBALDI, 6 SAVIGLIANO Programma Moderatore Marilena Bertini, Presidente CCM 9.00 Registrazione Partecipanti 9.30...
Gli iscritti sono già 270!! Se ne discuterà con esperti provenienti da diverse parti d’Italia tra il 9 e l’11 ottobre Dal 9 all’11 ottobre a Cuneo (presso il Centro Incontri della Provincia, corso Dante 41) si terrà il IV Convegno nazionale “Fare e Pensare in Montagnaterapia”. Spiegano gli...
Essere allo stesso tempo “tecnico” e “filantropo” è la sfida che ogni medico deve affrontare per raggiungere la dimensione ideale della professione. Conoscere cioè, ovviamente, la medicina, ma anche saper comprendere il paziente e rispettarne la volontà: l’atto medico che diventa etico, un atto di...
Si terrà a Dronero, presso l’Istituto Alberghiero, il 10 e 19 novembre il corso sulla celiachia organizzato dall’Asl CN1 “Progetto Celiachia”, parte il corso per ristoratori e albergatori Si terrà presso i locali dell’Istituto alberghiero G. Donadio di Dronero il corso teorico-pratico relativo al...
E prima edizione del Premio Ricerca IOR Il prof. Stefano Semplici, Presidente del Comitato internazionale di Bioetica dell'Unesco, sarà all'Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna (Aula Magna, Centro di Ricerca, via di Barbiano 1/10) giovedì 23 ottobre alle ore 12 per una lettura scientifica dal...
La Nefrologia Pediatrica, Dialisi e Trapianto del Dipartimento ad Attività Integrata (DAI) di Salute della Donna e del Bambino dell'Azienda Ospedaliera di Padova, ha organizzato quest'anno il Congresso Nazionale della Società Italiana di Nefrologia Pediatrica, di cui sarà celebrata la 30^ edizione...
IL XLV CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI NEUROLOGIA Fino al 14 ottobre verranno presentati i risultati dei più innovativi studi scientifici in campo neurologico E' in corso a Cagliari la XLV edizione del Congresso Nazionale della Società Italiana di Neurologia (SIN), il consueto...
Fossano. La Struttura di Igiene Alimenti e Nutrizione (SIAN) del dipartimento di Prevenzione dell’Asl CN1, intende organizzare un corso di formazione, con possibili riedizioni nel 2014 - 2015 per la conoscenza e identificazione delle specie fungine, con esame finale per il rilascio di attestato....
Conoscenze, attitudini e comportamenti programma del corso: 18 Ottobre 2014 h. 9-18 SAVIGLIANO UNIVERSITA’ DI SAVIGLIANO CORSO DI STUDI DI SCIENZA DELL’EDUCAZIONE VIA GARIBALDI, 6 SAVIGLIANO Programma Moderatore Marilena Bertini, Presidente CCM 9.00 Registrazione Partecipanti 9.30...
Gli iscritti sono già 270!! Se ne discuterà con esperti provenienti da diverse parti d’Italia tra il 9 e l’11 ottobre Dal 9 all’11 ottobre a Cuneo (presso il Centro Incontri della Provincia, corso Dante 41) si terrà il IV Convegno nazionale “Fare e Pensare in Montagnaterapia”. Spiegano gli...
Essere allo stesso tempo “tecnico” e “filantropo” è la sfida che ogni medico deve affrontare per raggiungere la dimensione ideale della professione. Conoscere cioè, ovviamente, la medicina, ma anche saper comprendere il paziente e rispettarne la volontà: l’atto medico che diventa etico, un atto di...

"Il Parkinson, l'aiuto dei medici e la tangoterapia"
Claudio Rabbia, Presidente dell'Associazione Parkinson Lago Maggiore in occasione dell'evento Parkinson Cup previsto il 23 febbraio, si racconta.

Locandine

17 Ottobre 2014
Sanità Cuneo

jane è tornata a casa. Il ringraziamento di Aldo Borgna

Jean è ritornata in Italia venerdì 10 ottobre. L'obiettivo del rientro entro la settimana è stato quindi raggiunto. (continua...)
17 Ottobre 2014
Sanità Cuneo

Ospedale di Ceva, inaugurata la nuova TAc - Asl cn1

Alla presenza della Direzione Generale dell’Asl, del sindaco di Ceva e del Co.di.ce. Inaugurata la nuova TAC all’ospedale di Ceva. (continua...)
17 Ottobre 2014
Assistenza e servizi

Attenti ai funghi! - qualche precauzione dall'ASL CN1

Le condizioni climatiche di quest’ultimo periodo hanno favorito la nascita dei funghi. (continua...)